Un immagine… e poi non dobbiamo  stupirci se ci si ammala di attività masturbatoria di qualsiasi tipo. Se non conosciamo ciò che ci guida e quali sono i nostri valori, se non cerchiamo di dare al mondo un cambiamento che abbia un impatto significativo, oscilleremo sempre. Traduzioni in contesto per "qui, è cominciata" in italiano-inglese da Reverso Context: Supponiamo che qualsiasi cosa sia successa qui, è cominciata altrove. 13. Venosa (PZ) - Gli affreschi dell'Abbazia SS Trinità (XII secolo) come non li avete mai visti. Anzi, oramai non è più così. Lo sapete quanto c’ha messo Eva prima di scegliere la foglia di fico giusta? Tranquillità o Avventura? A volte è una parte grande, a volte no, ma in entrambi è una parte del grande puzzle, della musica profonda, del grande gioco. “essere felice” è stata la mia unica promessa post-erasmus fatta a me stessa. E lavoriamo così duramente per non sbagliare e ricevere un certo grado di accettazione o l'amore di una madre che non abbiamo avuto o l'amore di un padre che non abbiamo mai avuto mentre finiamo per guardare gli altri ottenere il successo così facilmente quando in realtà anche loro hanno avuto anni e anni di pratica. Sceglietele...che la bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere. 9. Si segnano in palestra, in gruppi di lavori artigianali, in danze di tutti i gusti, pur di appartenere e fare qualcosa con gli altri, ma poi quando si chiede loro di partecipare ad un evento qualsiasi che sia spontaneo, che comporti uscire da un ruolo, si tirano indietro. Poi son passati 3 anni. Il culto per l’apparenza è solo una delle manifestazioni del narcisismo, quello che riguarda appunto il lato vanesio della personalità ed è quello più ovvio. Fama o Famiglia? Solo contare il numero di giorni giorni in cui il mio amore per qualcuno coincide con l'amore che qualcuno ha per me. Affreschi databili tra il XIV e il XVII secolo. ", Ricordi quando ero piccinoportavi la mia foto nel taschinoeri tanto orgoglioso di me, papoeri tanto orgoglioso di me, papoe la mostravi a chi ti stava vicinodicevi a tutti questo è il mio bambinoadesso invece ti vergogni di me babboadesso invece ti vergogni di me babbo, ma va bene va bene a menon me ne fotte di fare faticavoglio una bella vita mica una salitaperché se sono vivo la colpa è solo tua perciò paghi tenon mi fotte niente di ciò che dici, dei tuoi sacrificidi quanto è rispettabile il tuo circolo di amicitu non lo puoi capire quanto là fuori è dura è dura per medobbiamo avere solo certi vestitiperché non sei nessuno se non sono firmatiper essere qualcuno devi avere gli amicidobbiamo essere tutti uguali sputati, io voglio avere tuttoe ora voglio bere di brutto a duecento allorae quella polverina che dà l’amaro in golavoglio una pistola si siaqua nella scquolaio voglio avere tutto oravoglio bere di brutto a duecento allorae quella pillolina nella mia coca colavoglio una pistola si siaqua nella scquola, a me non fotte niente della gente sfruttatami fotte anche di meno di chi avete fatto papaa fine giornata quello che ho in tascaè l'unica cosa che conta per stradavoglio l'analista perché fa figonon vado in palestrami faccio la lipoe se ammazzo un tipo ho un avvocatoche ha dato la colpa ai videogiochi violentie alla musica rocknon mi interessano discorsi pesantima motori potenti e tette più grandii politicanti li sento distantimi piace essere uno tra i tanti, io canto solo in coroe dentro sono soloe fuori sono sanoma dentro tutto è neroa volte voglio uccidermia volte voglio uccidere te uccidere tema tanto tu non ci sei mai,padre lassù non ci sei maipaese mio non ci sei mainon me ne fotte non me ne fotteio me ne batto di diventare famosoio tanto già ci vado nel locale esclusivol’importante è fare una vita da divotra un eccitante ed un sedativoio voglio avere tuttoe ora voglio bere di brutto a duecento allorae quella polverina che dà l’amaro in golavoglio una pistola si siaqua nella scquolaio voglio avere tutto oravoglio bere di brutto a duecento allorae quella pillolina nella mia coca colavoglio una pistola si siaqua nella scquola, L'uomo diventa quello che pensa di essere, Bisogna rimanere rilassati per mantenere l'attenzione su quello che si vuole, La felicità è quello che si porta dentro, non quello che si ottiene da fuori, Le sensazioni ci dicono quello che pensiamo e cosa stiamo attraendo, L'immaginazione è tutto. E io mi sono resa conto che essere felice, significa trovarmi sempre nel momento giusto, al posto giusto sapendo che tutto quello che succede va bene. Ha sfogliato tutti i fichi del paradiso terrestre. Il fatto che a volte dietro la beneficenza si nasconde invece un bisogno puramente egoistico ed esibizionistico chiaramente fa dell’altro un mezzo più che un fine. http://www.youtube.com/watch?v=hdB50vDobdc. La linea di demarcazione è sottile e si confonde ma c'è. Il pensiero analogico-arcaico, mitico-simbolico invece, rifiuta le dicotomie e ci riporta alla compresenza degli opposti, che smettono di essere tali nel continuo osmotico fluire della vita. “La bellezza è la verità, la verità è la Da un lato, la vita è rallentata, in ogni senso, lavoro da casa, esco meno e le uscite sono molto più ponderate che in passato. Le rivoluzioni non necessariamente devono essere rumorose, nè essere violente, sono già potenti nella loro quiete. Con internet si può raggiungere chiunque e, se entriamo in sintonia con qualcuno magari scatta qualcosa. Come disse Gandi: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" ...a volte vinci la partita a volte la perdi ma la guerra resta la tua. This video is unavailable. La Vita è integrità e rottura Insieme, perchè è ri-composizione costante ed eterna. La poesia non è fuori, è dentro. E la differenza è tutta qui: occultare l’integrità perduta o esaltare la storia della ricomposiozione? Ci vuole consapevolezza. I miei occhi, i capelli, la curva dei miei fianchi. Sceglietele…che la bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere. Questa si è la Bellezza! su un display quello che sta accadendo fuori E’ sicuramente più faticoso interfacciarsi dal vivo con gli altri, ma pare migliori persino la salute…e le persone sole, si sa, sono più vulnerabili e dipendenti. C’è un enorme differenza nello stare ad un concerto e ballare, cantare, sudare, urlare che riprendere staticamente (stiticamente?) Vi dovete innamorare e diventa tutto vivo, si muove tutto. Essi credono che quando qualcosa ha subito una ferita ed ha una storia, diventa più bello.Questa tecnica è chiamata “KIntsugi”. Innamoratevi. È fragile, diversamente abile, ma è molto potente. In questo senso il godimento femminile sarebbe radicalmente “etero”; sarebbe cioè un godimento che sfugge ai miraggi della padronanza fallica.Tra di loro gli uomini esorcizzano l’incontro con questo godimento “infinito” dichiarandole “tutte puttane”. Uccidersi dopo aver ucciso tutti: il mondo finisce con la mia vita (narcisismo), ma solo perché senza la tua io non sono più niente (depressione).Nulla come la violenza sessuale calpesta odiosamente la legge della parola. Scegliete, perché la bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere, da Adamo ed Eva. La bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere! Io voglio sapere se ho amato abbastanza e se sono stata amata abbastanza. Dedicato a tutte le ragazze belle e sciocchine :D Meglio voi che tante cosidette "Intellettuali". Lo sapete quanto c’ha messo. E che quando questo limite viene valicato c’è distruzione, odio, rabbia, dissipazione, annientamento di sé e dell’altro.Per questo la condizione che rende possibile l’amore – come forma pienamente umana del legame - è – come teorizzava Winnicott - la capacità di restare soli, di accettare il proprio limite. "La bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere". Come disse Gandi: "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" ...a volte vinci la partita a volte la perdi ma la guerra resta la tua.Grazie per aver letto quello che ho scritto. Non esiste una definizione univoca della bellezza: bello è qualcosa che attrae, che colpisce, che spinge a soffermare lo sguardo senza reprimere un senso di meraviglia, addirittura di estasi. Amico non è amico,quello che credi sia buono con te, e alla fine fa male. "Io non credo che alla fine della mia vita voglio contare il numero delle persone che ho incontrato, quante volte ne è valsa la pena, se era meglio lasciar perdere oppure se non era più giusto continuare. Tutti bravi a parole, quando sanno la grammatica. Sono convinta che siamo tutti interconnessi e che se riuscissimo a negoziare quello che noi vogliamo con quello che vuole il mondo, si creerebbe una piccola evoluzione che può fare la differenza. La malinconia c'è ogni tanto ma solo perché copre l'insoddisfazione di fondo. 4. E come dicono gli americani del texas con cui qualche volta chatto per lavoro: gotcha! Ma questa legge è il comandamento etico di ogni Civiltà.Essa afferma che l’umano non può godere di tutto, non può sapere tutto, non può avere tutto, non può essere tutto. Mi sono slegata dai ruoli imposti, dalle convinzioni coercitive e ne ho fatto tabula rasa. I Giapponesi che hanno inventato il Kintsugi l’hanno capito più di sei secoli fa – e ce lo ricordano sottolineandolo in oro. Vuol far capire che la bellezza è in realtà un criterio di valutazione soggettivo, ovvero: una cosa che a me pare stupenda, a te magari pare una schifezza. Comunque tutta questa premessa per dire la vita dell'uomo è fatta a tappe, a periodi e fra una tappa e l'altra cambiamo e cambia tutto. [ ROBERTO BENIGNI ] "La bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere". Prima nelle cose, poi negli occhi di chi guarda. In realtà non c'è nulla di più accattivante e convincente della spontaneità, in chiunque la si trovi. A volte ci vogliono otto mesi per trovare una parola. E' importante non lasciarsi convicere dal venditore ma riconoscere di avere la capacità di intendere e di volere per capire cosa è meglio per noi o no, di riconoscere anche quando la merce ci convince e prenderci il rischio di provarla. "Come mi sta questa, come mi sta questa, come mi sta questa.." ha spogliato tutti i fichi del paradiso terrestre! Il momento migliore per un tour è metà ottobre, quando si festeggia il “ChocoDay” e anche la fabbrica apre le sue porte ai visitatori. “Come mi sta questa, come mi sta questa, come mi sta questa..” ha spogliato tutti i fichi del paradiso terrestre! Probabilmente avrai notato che gli amici e i parenti ti fanno molti più complimenti per il tuo aspetto dopo che hai perso qualche chilo o ci hai dato dentro con la palestra. Benché la spontaneità sia un fenomeno relativamente raro nella nostra civiltà, non è che ne siamo completamente privi. 8. Ha sfogliato tutti i fichi del paradiso terrestre. Chi vive in Occidente fatica a far pace con le crepe.“Spaccatura, frattura, ferita” sono percepiti come l’effetto meccanico di una colpa, perchè il pensiero digitale ci ha addestrati a percorrere sempre e solo una delle biforcazioni: o è intatto, o è rotto.Se è rotto è colpa di qualcuno. Watch Queue Queue Scegliete, perchè la bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere, da Adamo ed Eva. Metallo pregiato invece di una sostanza adesiva trasparente. … La mia parola. Video shock che mostra come ormai i canoni di bellezza possano essere (e spesso in certi ambienti siano davvero) artefatti. Che poi...il quieto vivere, è davvero poi così quieto? Noi non siamo qui per rispondere a quello che il mondo fuori ci pretende, o per dare spiegazioni dei nostri sentimenti. Sponsorizzato da: io sono Albertino e tu non sei un cazzo; corsi di autoconvincimento a Radio skefeey! A volte ci vogliono otto mesi per trovare una parola. Riflettere o Agire? “Scegliete, che la bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere!” - Roberto Benigni La vanità esiste da sempre in realtà, ma non è mai arrivata a generare come oggi una popolazione a modello star di Hollywood. “La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza”, vi ricordate di questi slogan all’interno di “1984″ di Orwell? E’ di fronte alla vertigine di un godimento che non conosce padroni che scatta la violenza maschile come tentativo folle e patologico di colonizzare un territorio che non ha confini, di ribadire su di esso una falsa padronanza. - Roberto Benigni “If you think you’re beaten, you are.If you think you dare not, you don’t.If you’d like to win, but think you can’t.It’s almost for sure, you won’t.If you think you’ll lose, you’re lost.For out in the world we find,Success begins with a fellow’s will,It’s all in the state of mind.If you think you’re outclassed, you are.You’ve got to think high to rise.You’ve got to be sure of yourselfbefore You can ever win a prize.Life’s battles don’t always goTo the stronger or faster man,But soon or late the man who winsIs the man who thinks he can!”, Il debito è ciò che fa si che un creditore diventa padrone della vita di un debitore. Pazienza o Impulsività? Se ti reputi un perbenista e non ti piace quello che faccio in questo blog e non ti piace lo zoo, se sei un fan di Costantino, Costanzo e derivati sei pregato di cambiare sito...ma non rompere i coglioni!!! Afferma che ciò che costituisce l’umano è l’esperienza del limite. Pubblicato da Alis a 13:32. Da Adamo ed Eva… lo sapete Eva quanto c’ha messo prima di scegliere la foglia di fico giusta!!! Sono diversi anni ormai che sono appassionato di musica e, di conseguenza, diversi anni che la ascolto. Ti ho preso! “Come mi sta questa, come mi sta questa, come mi sta questa…” ha spogliato tutti i fichi del paradiso terrestre! Un presupposto di questa spontaneità è l'accettazione della personalità totale, e l'eliminazione della spaccatura tra «ragione» e «natura»; infatti, solamente se l'uomo non reprime parti essenziali del proprio essere, solo se è diventato trasparente a sé stesso, e solo se le diverse sfere della vita hanno raggiunto una fondamentale integrazione, l'attività spontanea è possibile. Cuore o Ragione? Per attività non intendiamo il «far qualcosa», bensì quell'attività creativa che può operare nelle proprie esperienze emotive, intellettuali e sensuali, e anche nella propria stessa volontà. E' il riuscire a trasformare una dolorosa esperienza in qualcosa di generativo.". Sono sempre più integra, coerente e in armonia con la mia naturalezza. Lo sapete Eva quanto c’ha messo prima di scegliere la foglia di fico giusta! Noi stiamo qui per fare quello che non è ancora stato fatto, dobbiamo creare ciò che può andare bene per il nostro mondo. E ti lascia più saggio, a volte . Servono idee, idee da condividere, idee che hanno uno scopo, idee che hanno valore, idee che come un ponte vanno da A a B e c'è da mettere insieme le forze di tutti, c'è da cooperare per riuscire a realizzare i nostri sogni, insieme a quelli degli altri. Come mi sta questa, come mi sta questa, come mi sta questa... Ha spogliato tutti i fichi del paradiso terrestre! Cresciamo quando iniziamo a distinguere quali sono le nostre paure reali da quelle ipotetiche. Quello che so è che non voglio più stare sola. Questi individui ci sono familiari per lo più come artisti. Tante forme di aiuto, solidarietà sottendono questo forte bisogno di sentirsi moralmente migliori, equilibrati e di piacere alle persone che sviluppano di conseguenza un’ ottima opinione di noi. Ha sfogliato tutti i fichi del paradiso terrestre. E’ lei! Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog. [ROBERTO BENIGNI] ′′ Beauty started when someone started choosing ". Non il rispecchiamento della propria potenza attraverso l’altro.