icona pon  iscrizioni online  logo fei-2

INSTALLATO IL DEFIBRILLATORE NELLA SEDE DEL LICEO

Grazie alla adesione alla campagna Trenta Ore per la Vita”, il Liceo ha ottenuto la consegna ed installazione del defibrillatore (DAE), utilizzabile anche da personale non sanitario.

defibrillatore

 Obiettivo di "Trenta Ore per la Vita" è quello di informare correttamente la più ampia platea possibile sulle tecniche di primo soccorso diffondendo nella popolazione la conoscenza delle pratiche di rianimazione cardio-polmonare su adulti e bambini in situazioni di emergenza e, infine, di permettere la dotazione di presidi salvavita presso scuole statali ed impianti sportivi .

Partner dell’iniziativa è la Croce Rossa Italiana che ha provveduto alla formazione di otto operatori interni della scuola, autorizzati all'uso del defibrillatore attraverso corsi gratuiti basati sulla pratica BLSD (Basic Life Support Defibrillation) e PBLSD (Pediatric, Basic Life Support Defibrillation).

E’ utile far presente dei dati: si calcola un arresto cardiaco improvviso su mille abitanti ogni anno. Si tratta nella maggior parte dei casi di persone colpite all’interno della propria abitazione o del luogo di lavoro oppure di giovani in impianti sportivi. La percentuale di sopravvivenza è intorno al 2% ed è strettamente legata alla tempestività dell’intervento di soccorso.

Non tutti sanno, però, che l’utilizzo, entro pochissimi minuti, di un defibrillatore potrebbe salvare la vita ad una persona su tre colpite da arresto cardiaco. Ben si comprende, dunque, la validità del progetto, che recepisce le disposizioni contenute nella legge n. 120/2001 ("Utilizzo dei defibrillatori semiautomatici in ambiente extra ospedaliero"), secondo cui l'accesso ai defibrillatori dovrebbe essere incrementato garantendone la disponibilità in tutti i luoghi pubblici.

Il liceo “Tedone” che aveva già manifestato particolare sensibilità verso la problematica promuovendo, nel mese di Ottobre, una serie di incontri sulle tecniche di primo soccorso rivolti agli studenti delle quarte classi, si presenta, come di consueto, attento all’educazione alla salute dimostrando che la cultura e l’istruzione si integrano perfettamente con la salvaguardia della vita.

La consegna ed installazione è avvenuta il giorno 7 marzo da parte del dott. Stefano Fabbi, General Director della Cometech Srl con sede a Jesi (AN). Al progetto hanno collaborato diversi docenti interni con il determinante contributo del Prof. Luigi Rossini, responsabile della sicurezza e della prevenzione degli infortuni.

 

Nel giorno dei diritti della donna

AUDITORIUM LICEO  TEDONE

PROGETTO LETTURA -  INCONTRO CON L'AUTORE

La Biblioteca del Liceo Scientifico e Linguistico Statale "Orazio Tedone" presenta il libro "Scrivere una canzone", Zanichelli 2012; 08 marzo 2013 ore 9 - 11.

Introduce Rosanna Pellegrini; intervengono gli autori Alfredo Rapetti Mogol e Giuseppe Anastasi.Come si fa a scrivere una canzone? Come si fa ad aver qualcosa da dire? Si pensa. Si vive. Perchè la scrittura è un lavoro di scavo interiore e per riuscirci, come scriveva il poeta Rainer Rilke, bisogna scavare dentro se stessi, penetrare dentro se stessi e dar voce al proprio sentire, senza filtri e inibizioni. Questa la sfida, stimolante e complessa, lanciata ai giovani studenti del Tedone già avvezzi a lavori di scrittura creativa. Mogol e Anastasi, guidati dalla loro passione ed esperienza insegnaranno loro a cogliere analogie e differenze tra musica e poesia, tra metrica e scrittura emotiva

.scrivi

Grande successo del gruppo teatrale

 DSC0343

 

 ... nell’attesa delle rassegne nazionali

Nove repliche in quattro giorni e tanti applausi per il gruppo teatrale con lo spettacolo "Un fiocco color pervinca". Con la maestria e competenza della prof.ssa Valente il gruppo di trenta alunni-attori ha raccolto tanti applausi e numerosissimi consensi. Il palcoscenico del Tedone si è acceso per accogliere uno spettacolo denso di temi, riflessioni, provocazioni e momenti toccanti di liricità. Lo hanno testimoniato le classi del Liceo, gli alunni ospiti di scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio (Ruvo, Terlizzi e Corato), i genitori dei nostri alunni liceali, i genitori dei prossimi alunni ed il pubblico esterno che ha riempito la sala fino all’inverosimile sabato 23 e domenica 24 febbraio.

Unanime il consenso per il livello del lavoro, la bravura dei singoli attori in un contesto di magica coralità (visto che non c’erano protagonisti), l’abilità degli autori del testo (gli alunni 1F 2011-12) che hanno saputo condensare in 50 minuti tanti sviluppi di storie riferite alla nostra realtà, la capacità di interpretazione in tutti gli aspetti della realizzazione (recitazione, gestualità, movimento, pause ed interventi). Un autentico successo che ha visto come protagonisti i ragazzi (compresi tecnici, addetti alle quinte e trucco) impegnati in una realizzazione che rappresenta una opportunità di crescita personale, di esperienza artistica e di esercitazione preziosa per la comunicazione verbale e non.  E’ la ragione per cui la nostra scuola ha tanto investito nel teatro e l’ha posto al centro dell’azione formativa nell’ambito del POF. Crediamo che i giovani possano crescere seri e adeguatamente formati in un clima di impegno talvolta duro, ma fondamentale per affrontare i tanti problemi e compiti professionali.

Ci piace apprezzare ragazzi disposti al sacrificio, perché accolti in un ambiente sicuro e stimolante che li gratifica continuamente per i successi nella scuola e fuori della scuola. Siamo in attesa delle rassegne esterne di teatro, sperando di incrementare il numero di riconoscimenti importanti (fino ad ora 38 nelle rassegne teatrali nazionali) e per rimarcare con giudizi esterni la bravura ed il merito dei nostri attori in erba.

Fra i commenti allo spettacolo pubblichiamo quello che ci è pervenuto dalla Scuola Secondaria di Primo Grado "Gesmundo" di Terlizzi che ha preso parte a due repliche mattutine. Ringraziamo per la presenza e partecipazione. 

Un fiocco color pervinca 21feb2013 1 debutto 241

Liceo Scientifico Statale "Orazio Tedone", via A. Volta 13 - 70037 Ruvo di Puglia (Ba)
Centralino: 080.3601414 - Fax centrale: 080.3601415